FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » Le Agevolazioni per le Ristrutturazioni Edilizie e il Risparmio Energetico

Frontaliere svizzero: puo’ beneficiare del superbonus 110%

22 Ottobre 2020 in Notizie Fiscali

Con Risposta a interpello n 486 del 19 ottobre l’agenzia delle entrare replica ad un cittadino frontaliere con la Svizzera sulla possibile fruizione del superbonus 110%  e in particolare chiarisce che pur non producendo redditi in Italia egli potrà utilizzare il bonus con le modalità alternative previste dalla norma.

Praticamente la circostanza che non vi sia un’imposta lorda da “abbattere” visto che il frontaliere paga le tasse in Svizzera per i redditi lì prodotti, non preclude l’agevolazione perché è titolare in Italia di reddito fondiario e vi sono modalità alternative di fruizione della stessa rispetto alla detrazione infatti, l’articolo 121 del decreto rilancio ha introdotto la possibilità di beneficiare dell’agevolazione attraverso:

  • lo sconto in fattura
  • la cessione del credito

Secondo l’agenzia il frontaliere potrà beneficiare del superbonus in quanto titolare di reddito fondiario in Italia, egli è proprietario della casa sita sul territorio nazionale sulla quale deve essere effettuato l’intervento e quindi non rileva che non vi sia imposta lorda per effetto della deduzione prevista per l’abitazione principale.

L'agenzia richiama la Circolare n 24 del 2020 con la quale aveva già specificato che non possono godere del superbonus coloro i quali sono soggetti a imposta sostitutiva o tassazione separata e l'imposta lorda è assorbita da altre detrazioni o non è dovuta.

Per tali soggetti è prevista, come nel caso del frontaliere qui in questione, la possibilità di fruire del superbonus con le modalità alternative previste dal Decereto Rilancio.

Il lavoratore paga le tasse in Svizzera in virtù della convenzione tra i due stati che recita all'art 1 che “i salari, gli stipendi e gli altri elementi facenti parte della rimunerazione che un lavoratore frontaliero riceve in corrispettivo di una attività dipendente sono imponibili soltanto nello Stato in cui tale attività è svolta”.

Studio CANCELLARI - dottori commercialisti e revisori legali - Partita IVA: 01286790249