FISCO » IVA » Operazioni Intra ed extracomunitarie

Attestazione origine merci: novità dal 1 gennaio 2023

4 Gennaio 2023 in Speciali

Non è più possibile attestare l’origine delle merci importate dai Paesi SPG mediante il certificato "FORM A" sostituito dal Registered Exporter System (REX)

L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli lo scorso 2 gennaio ha pubblicato l’avviso relativo alle novità in materia di attestazione di origine per le merci provenienti dai Paesi SPG e da Singapore.

Merci importate da paesi beneficiari SPG dal 1 gennaio 2023

A partire dal 1gennaio 2023, ai fini della certificazione dell’origine delle merci provenienti dai Paesi beneficiari SPG, non è più possibile inserire in dichiarazione doganale il riferimento al certificato FORM A mediante indicazione del codice documento N865.

Pertanto, a partire dalla suddetta data l’operatore economico che intende importare nella UE merci di origine di un paese beneficiario SPG con un trattamento tariffario preferenziale, ricevuta l’attestazione di origine, dovrà:

  1. in un primo momento controllare l’esistenza e la validità del codice REX relativo all’esportatore;
  2. verificato che il Codice REX corrisponde all’esportatore registrato che ha fornito l’attestazione di origine, compilare la dichiarazione di importazioneinserendo:
    • nel data element (DE) 4/17 un codice preferenza SPG (2XX); 
    • nel data element  2/3 – “Documenti presentati/Certificati” quanto segue: 
      • Se il valore totale dei prodotti originari non è superiore a 6.000 Euro tutti i codici di seguito riportati:
        • C100Numero di esportatore registrato” nel campo “Tipo documento” e il Codice REX dell’esportatore registrato nel campo “Identificativo documenti presentati”;
    •  U164Attestazione di origine rilasciata da un esportatore registrato nel quadro del SPG per un valore totale dei prodotti originari spediti non superiore a 6.000 Euro” nel campo “Tipo documento” e la Data dell’attestazione di origine nel formato YYYYMMDD nel campo “Identificativo documenti presentati”.
    •  Se il valore totale dei prodotti originari è superiore a 6.000 Euro tutti i codici di seguito riportati:
      •  C100Numero di esportatore registrato” nel campo “Tipo documento” e il Codice REX dell’esportatore registrato nel campo “Identificativo documenti presentati”;
    •  U165Attestazione di origine rilasciata da un esportatore registrato nel quadro del SPG per un valore totale dei prodotti originari spediti superiore a 6.000 Euro” nel campo “Tipo documento” e la Data dell’attestazione di origine nel formato YYYYMMDD nel campo “Identificativo documenti presentati”.”

Sistema REX

Il Sistema delle preferenze tariffarie generalizzate (SPG) è un sistema non reciproco e non discriminatorio di accordi tariffari preferenziali con il quale i Paesi in via di sviluppo ottengono un accesso preferenziale ai mercati della Ue.

Fino al 31 dicembre 2016 la certificazione dell’origine della merce proveniente dai Paesi beneficiari SPG veniva attestata esclusivamente presentando l’apposito certificato di origine FORM A.

A partire dal 1° gennaio 2017 è stata avviata, in sostituzione del certificato di origine FORM A, la progressiva applicazione del sistema REX (Registered Exporter System).

In particolare, il sistema REX si basa su un principio di autocertificazione da parte degli operatori economici che effettuano le c.d. dichiarazioni sull'origine.

Per essere autorizzato a rilasciare una dichiarazione sull'origine l’operatore economico si registra in un’apposita banca dati (costantemente aggiornata). 

Inoltre, vale la pena ricordare, che progressivamente il sistema REX è stato applicato anche nel contesto di accordi commerciali bilaterali tra l'UE e i Paesi partner.

Importazioni merce da Singapore

Con decorrenza 1° gennaio 2023, il trattamento preferenziale eventualmente richiesto per le merci importate da Singapore può essere concesso mediante indicazione nella dichiarazione doganale del codice documento U101, riferito all’attestazione di origine di un esportatore registrato. 

Tale attestazione non è vincolata ad alcuna soglia di valore.

Studio CANCELLARI - dottori commercialisti e revisori legali - Partita IVA: 01286790249